Di quante ore di sonno avete veramente bisogno?

Quando abbiamo delle scadenze importanti rinunciare al sonno sembrare essere l’unica risposta. Sacrificare un’ora o due di riposo per poter lavorare di più può sembrare un compromesso ragionevole. Ma la verità è che la mancanza di sonno influenza lo stato d’animo, l’energia, il modo di pesare e la capacità di gestire lo stress. E nel lungo periodo, la mancanza di sonno può tradursi anche in un problema di salute.

Perché il sonno è così importante?

La qualità del sonno influisce direttamente sulla salute mentale e fisica e sulla qualità della vita, inclusa la produttività, l’equilibrio emotivo, il cervello e la salute del cuore, il sistema immunitario, la creatività, la vitalità e anche il peso. Nessun’altra attività offre tanti vantaggi con così poco sforzo!

Il sonno non è solo un momento in cui il corpo si spegne. Mentre riposate, il cervello rimane attivo, vigilando i processi biologici che mantengono il corpo attivo, preparandolo per il giorno seguente. Se non dormite abbastanza, non sarete in grado di lavorare, imparare, creare e comunicare a un livello accettabile o vicino a quello che è il vostro potenziale.

La buona notizia è che non dovete scegliere tra salute e produttività. Se dormite abbastanza, le vostre energie, efficienza e salute miglioreranno e potreste scoprire che in realtà siete più produttivi durante il giorno.

Miti e verità sul sonno

Mito: Dormire un’ora in meno per notte non influenzerà la vostra produttività durante la giornata.

Verità: Non sarete visibilmente assonnati durante il giorno, ma perdere anche un’ora di sonno può influenzare la vostra capacità di pensare correttamente e rispondere rapidamente. Inoltre compromette la salute cardiovascolare, l’equilibrio energetico e la capacità di combattere le infezioni.

Mito: Il corpo si adatta rapidamente a diversi programmi di sonno.

Verità: Anche se la maggior parte delle persone può ripristinare il proprio orologio biologico, ci vuole più di una settimana per regolare il proprio orologio biologico dopo un viaggio in zone con fusi orari diversi.

Mito: Il sonno supplementare di notte può aiutarvi a combattere l’eccessiva fatica durante il giorno.

Verità: La quantità di sonno è importante, ma è alla qualità del sonno che dovete prestare attenzione. Alcune persone dormono otto o nove ore a notte, ma non si sentono riposati quando si svegliano perché la qualità del loro sonno è scarsa.

Mito: È possibile compensare il sonno perduto durante la settimana dormendo di più nei fine settimana.

Verità: Anche se questo modello vi aiuterà ad alleggerire una parte del debito di sonno, non potrà compensare completamente la mancanza di sonno. Inoltre, dormire di più nei week-end può influenzare il ciclo sonno-sveglia in modo che è molto più difficile andare a dormire al momento giusto di domenica e alzarsi presto il lunedì mattina.

Di quante ore di sonno avete bisogno?

Secondo alcune ricerche, l’adulto medio dorme meno di sette ore per notte. Nella società di oggi, sei o sette ore di sonno possono sembrare sufficienti. In realtà, però, è una ricetta per la privazione cronica del sonno.

Solo perché siete in grado di lavorare con sei o sette ore di sonno non significa che non sareste altrettanto o più produttivi se passate un’ora o due di più a letto.

Mentre i requisiti di sonno variano leggermente da persona a persona, la maggior parte degli adulti sani necessita tra le 7 e 9 ore di sonno per notte. I bambini e gli adolescenti hanno bisogno ancora di più ore di sonno dalle 14 ore per i neonati a 10 per gli adolescenti. E nonostante si dica che le ore di sonno debbano diminuire con l’età, la maggior parte delle persone anziane ha ancora bisogno di almeno 7 ore di sonno. Poiché gli anziani hanno spesso difficoltà a dormire così a lungo durante la notte, un sonnellino durante la giornata li può aiutare a colmare il divario.

Il modo migliore per capire se avete dormito abbastanza è valutando il modo in cui vi sentite durante la giornata. Se avete dormito abbastanza, vi sentirete energici e attenti durante tutto il giorno.

Quali sono i segni che dimostrano che non dormite abbastanza

Dormite poco se …

1.Avete bisogno di una sveglia per svegliarvi in tempo

2.Fate difficoltà a scendere dal letto la mattina

3.Vi sentite stanchi nel pomeriggio

4.Vi sentite assonnati in riunioni, conferenze o stanze calde

5.Vi sentite assonnati dopo pasti pesanti o durante la guida

6.Avete bisogno di dormire durante la giornata

7.Vi addormentate mentre guardate la TV

8.Vi addormentate non appena mettete la testa sul cuscino

 

La privazione del sonno comporta anche conseguenze che includono:

Stanchezza e mancanza di motivazione

Irritabilità

Attività cerebrale compromessa; apprendimento, concentrazione e problemi di memoria

Riduzione della creatività e capacità di risoluzione dei problemi; difficoltà a prendere decisioni

Incapacità di affrontare lo stress, difficoltà a gestire le emozioni

Invecchiamento precoce della pelle

Sistema immunitario debole; frequenti raffreddori e infezioni; aumento di peso

Aumento del rischio di gravi problemi di salute tra cui ictus, diabete, pressione alta, malattie cardiache ecc.

 

Come fare per dormire e svegliarsi riposati

Eliminate le cause mediche per i problemi di sonno. Un disturbo del sonno può essere un sintomo di un problema di salute fisica o mentale, o un effetto collaterale di alcuni farmaci.

Create un programma di sonno. Aiutate il vostro orologio biologico andando a letto e alzandovi alla stessa ora ogni giorno, inclusi i fine settimana.

Fate attività fisica. L’esercizio regolare può migliorare i sintomi di molti disturbi e problemi di sonno. Allenatevi per 30 minuti – ma non troppo vicino al momento di andare a dormire.

Scegliete attentamente ciò che mangiate e bevete. Caffeina, alcol e alimenti con alto contenuto di zucchero possono compromettere la quantità e qualità del sonno.

Imparate a gestire lo stress. Se lo stress derivante da lavoro, famiglia o scuola vi tiene svegli di notte, imparare a gestire lo stress in modo produttivo può aiutarvi a dormire meglio di notte.

Migliorate l’ambiente intorno a voi. Una camera da letto buia, tranquilla e fresca aiuta molto il sonno tranquillo durante la notte.

Create una routine. Evitate schermi, lavoro e conversazioni stressanti a tarda notte. Invece, rilassatevi con un bagno caldo, o praticate una tecnica di rilassamento per prepararvi al sonno.

Posticipate le preoccupazioni. Se vi svegliate durante la notte, vi sentite ansiosi per qualcosa, scrivete una breve nota e posticipate le cose fino al giorno successivo, quando sarà più facile risolverle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *